archidue studio
francesco bortolini chiara visentin architetti | studio | progetti | ricerca | pubblicazioni | contatti |    
   

 

Chiara Visentin
architetto, nata a Padova nel 1967, si è formata allo IUAV di Venezia con Aldo Rossi, dove si è laureata con lode. È dottore di ricerca alla Facoltà di Architettura di Genova. Ha il Post-PhD dalla Facoltà di Ingegneria di Padova. Dal 2002 insegna Progettazione architettonica alla Facoltà di Architettura di Parma.

Francesco Bortolini
architetto, nato a Roma nel 1967, si è laureato alla Facoltà di Architettura dell’Università La Sapienza in Roma. Studioso di arte moderna e contemporanea, è specializzato in architettura museale e nell’exhibition design.

Archiduestudio nasce nel 2006 a Vicenza. Negli anni precedenti i suoi due fondatori, Francesco Bortolini e Chiara Visentin, hanno sviluppato i loro progetti in modo autonomo.
L’impegno dello studio, attivo principalmente nel campo della progettazione e realizzazione di interni residenziali, nel restauro e recupero dell’esistente, negli spazi pubblici collettivi, nella progettazione di spazi espositivi e allestitivi museali e commerciali, è quello di coniugare la ricerca della composizione alla realizzazione del progetto, con particolare attenzione al dettaglio in architettura. Lo studio opera sia su vasta scala, paesaggistica e urbana, come anche su scala minima, in progetti di grafica e di design. Partecipa a concorsi nazionali e internazionali, per i quali ha vinto premi o menzioni. Si avvale di una rete consolidata di consulenze specialistiche, sia in campo tecnico che culturale.

 

ai progetti collaborano o hanno collaborato: Matteo Ballabeni, Angelo Bertolazzi, Maura Capuano, Giorgia Chinellato, Anna Concato, Luca Conti, Francesca Crivellari, Chiara Ferrari, Jacopo Ferrari, Daniele Franceschin, Federico Frison, Francesco Frosi, Matteo Gargallo, Jean Marc Janssen, Michela Luppi, Enrica Mariani, Marco Masetti, Giorgia Merli, Stefano Montanari, Michela Montenero, Cristiana Panzi, Andrea Pirazzoli, Andrea Ravanetti, Leonardo Roli, Alberto Tomasini, Carlo Zanchetta, Katarina Zaric.

 

a