archidue studio
francesco bortolini chiara visentin architetti | studio | progetti | ricerca | pubblicazioni | contatti |    
  | allestimenti | concorsi | residenziale | pubblico | paesaggio | restauro |

 

Padova – Ristorante-Caffè Cibernetico Via Palestro
Progettazione definitiva ed esecutiva del Ristorante-Caffè Cibernetico, con realizzazione degli interni. Direzione lavori. Committenza privata: Cibernetico S.r.l.
con arch. Giulio Piovene Porto Godi. 1999

Il Ristorante Cibernetico di Padova nasceva da un brevetto dell’ingegnere Poletto di distribuzione automatica dei cibi direttamente ai tavoli dalla cucina attraverso un sistema robotizzato posizionato nel centro di ciascun tavolo. Contattati dalla committenza il ristorante appariva tutt’altro come tecnologico ma piuttosto come una obsoleta sala da ballo con tovaglie rosa. L’intervento ha dato risalto alla tecnologia impiegata con la sostituzione di tutti i tavoli con cristallo trasparente e la visibilità dei condotti di distribuzione in cui passavano i piatti pronti. Sulle pareti immagini dell’artista Richard Ardito (New York, USA) e a ridosso della volta ribassata della sala una serie di grandi sculture lignee dell’architetto Filippo Ceretta. Purtroppo, il successivo cambio di gestione ha fatto sparire il sistema automatico e gli arredi realizzati.

a